Stop alla cellulite: basta con le parole, ecco i fatti

Sulla cellulite si dice di tutto e di più. C’è un gran parlare di questo inestetismo che, a quanto pare, è molto di più che un pugno nell’occhio in termini di estetica.

La cellulite è indice di un cattivo funzionamento della circolazione sanguigna, nonché del ristagno di liquidi in eccesso … eppure di questo nessuno sembra preoccuparsi.

Forse perché essa colpisce quasi la totalità delle donne over 30, quindi “è normale” o forse perché non cagiona danni alla salute manifesti e diretti. Insomma, si pensa troppo all’estetica ma non alle possibili problematiche che ne stanno dietro.

Ne consegue che tutte le soluzioni ad oggi proposte mirano esclusivamente a sanare il problema della cellulite dal punto di vista strettamente estetico, intervenendo sugli effetti, senza puntare mai anche alla risoluzione della causa a monte.

 

Cellule staminali vegetali: ecco la grande novità in fatto di cellulite

Appare ovvio che, in presenza di un’infinità di soluzioni e prodotti anticellulite, bisogna dover scegliere.

Per farlo, è bene appellarsi alla scienza che ci dà le prove concrete di quale di questi sia realmente efficace.

Ebbene, da alcuni studi scientifici di recente condotti è emerso che le cellule staminali rappresentano uno dei trattamenti più efficaci per modellare gambe, coulotte, fianchi e glutei.

Un trattamento intensivo a base di cellule staminali sfrutta le straordinarie capacità autorigeneranti tipiche di ogni essere vivente, piante comprese.

Le cellule staminali si collocano sul fronte più avanzato nella ricerca in campo medico proprio per la loro innata capacità di rigenerare la maggior parte dei tessuti del corpo.

La scienza ne ha sfruttato questo potenziale per investirlo nel settore della dermatologia e della cosmetica, e se non siamo in presenza dell''elisir di eterna giovinezza si può dire di esserne molto vicini.

Naturalmente, non essendo possibile utilizzare quelle animali per motivi etici, religiosi e legali, le ultime ricerche scientifiche nell''ambito delle cellule staminali hanno saputo cogliere l’efficacia di quelle di origine vegetale. Queste ultime infatti, pur diverse da quelle animali, hanno con esse numerosi elementi di somiglianza.

Le cellule vegetali staminali contengono infatti numerosi ed apprezzabili fattori epigenetici del tutto simili a quelli delle cellule staminali umane: essi forniscono importanti nutrienti in grado di favorire ed ottimizzare la vitalità e la salute delle cellule staminali contenute nella nostra pelle.

Quando queste cellule, tramite applicazione di apposite creme che le contengono, vengono a contatto con la pelle, inizia ad attivarsi una vera e propria "cooperazione" con quelle umane, già presenti nei nostri tessuti, quindi con il collagene, l’elastina e l’acido ialuronico.

E’ così che vengono riattivati i processi biologici rallentati dall''invecchiamento con conseguente riparazione della pelle che recupera le sue caratteristiche proprie di tono ed elasticità. 

 

Drenare, drenare e ancora drenare

L’errore più comune che si compie è, in genere, quello di pensare che la cellulite sia un inestetismo dovuto al grasso visibile in eccesso.

Ebbene, urge chiarire che non è sempre così: lo sanno bene tutte le donne, più o meno anziane, portatrici di taglia under 44, con fondo schiena e cosce magre ma costellate qua e là dallo sgradito effetto buccia d’arancia.

Questo ha luogo perché vi è un deposito di liquidi in eccesso.

La pelle va massaggiata con apposite creme, i liquidi ivi in eccesso devono drenare, diversamente è inevitabile che si crei una superficie tegumentaria con insorgenza di disomogeneità cutanee.

Drenare la linfa del nostro corpo è quindi di vitale importanza: la cellulite è solo uno dei tanti sintomi di problemi di accumulo di liquidi in eccesso.

Meglio non sottovalutare il problema, confinandolo ad una questione puramente di estetica: nei casi più gravi, infatti, è statisticamente dimostrato che i soggetti con questi problemi soffrono a lungo andare altresì di edema (gonfiore) alle caviglie.

E’ quindi opportuno avvalersi di tutto quello che può favorire l’aumento della capacità drenante.

L’alimentazione ci è di grande aiuto, fornendoci tutto quello che ci occorre per eliminare i liquidi in eccesso, partendo dal consumo di alimenti in grado di contrastare la ritenzione idrica (tarassaco, finocchio, carciofi, ananas, ect.).

Ovviamente, per raggiungere risultati apprezzabili, oltre che dall’interno bisogna attivarsi anche a livello topico, applicando sulle zone interessate dalla cellulite delle efficaci apposite emulsioni cutanee.

 

Per avere benefici tangibili a prova di costume bisogna puntare sul livellamento della superficie tegumentaria, sulla rigenerazione del tessuto cutaneo, sulla riduzione della adiposità localizzata, sulla rigenerazione dell’intero sistema circolatorio: come ben si comprende è molto di più che una questione di mera estetica.

 

NON PERDERTI IL PROSSIMO ARTICOLO

Cura Dei Piedi: 4 Buone Ragioni Per Le Quali Non Dovresti Mai Trascurarli

Prodotti Consigliati

 

-33%
 
L.MANETTI-H.ROBERTS & C. SpA
Anti cellulite bustine
59,90 €
39,80 €
-29%
 
LACOTE Srl
Crema anticellulite contro gli inestetismi cutanei della cellulite. Formula per massaggio corpo.
27,10 €
19,00 €
 

Le altre news

Carrello 0 pz.
Totale € 0,00